Dannozero

by

(in esclusiva per Zabajone la puntata di Annozero, vista in anteprima dai nostri inviati)

21.00  Santoro sta appoggiato alla balaustra e parla per dieci minuti della libertà di stampa citando Calamandrei e i Gormiti. Poi accenna “Bella Ciao” nella versione dei Modena City Ramblers e viene sfumato nella pubblicità.

21.10  Parte il programma con un servizio di Ruotolo sulle case consegnate ai terremotati. Montaggio di Berlusconi che inneggia al miracolo, di un cittadino che dice che lui sta ancora in tenda ma ci stava anche prima perchè ama il camping, intervista a un finto ingegnere che sostiene che alla prima scorreggia crollerà tutto.

21.30  Odifreddi, in collegamento da Pechino, calcola quante settimane servono per dare le case a 13000 terremotati se se ne danno 400 alla volta. Poi tira una madonna e lo sfumano.

21.45  Il momento di Travaglio, che racconta di quella volta che D’Alema e Berlusconi  si videro segretamente per decidere un colpo di stato solo che Berlusconi aveva mandato il suo sosia del Bagaglino e D’Alema c’era rimasto di merda. Glielo ha raccontato Montanelli.

22.00  Inizia il dibattito in studio. Per il PDL presenti Bondi, Bocchino e la Brambilla. Contro il PD presenti Di Pietro, Franceschini e un anarco insurrezionalista.

22.30  La Brambilla invita i turisti a venire in Italia, rassicurandoli sul fatto che il Colosseo era così già da prima del sisma.

23.00  Dura polemica tra Bondi e Franceschini: per il primo Bersani è un coglione, per il secondo Bersani è una testa di cazzo.

23.30  Inizia l’atteso intervento della D’Addario che racconta di quando Roman Polanski la invitò a un set fotografico in casa di Jack Nicholson. Lei ci andò, ma scelsero la ragazzina.

24.00  Telefonata a sorpresa di Berlusconi che si complimenta con Santoro per l’equilibrio dell’ultima puntata di Annozero. Poi coglie l’occasione per ricordare alla D’Addario che sta ancora aspettando la ricevuta.

24.10  Un dissacrante Vauro chiude sfogliando le sue vignette. Di dubbio gusto quella nella quale un piccolissimo Berlusconi esce dalla figa della D’Addario esclamando “C’era posto anche per Brunetta”. Sigla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: