Il giorno più lungo

by

16.10 L’attesa per la sentenza della Corte Costituzionale si fa febbrile. Berlusconi si chiude a Palazzo Grazioli con i suoi più stretti collaboratori e sopra le sue più strette collaboratrici. Ghedini lo rassicura raccontandogli che se va male in Corte Costituzionale si può ricorrere al Gran Mogol. Franceschini chiama Bersani per concordare una linea comune ma risponde Letta e i due litigano. Di Pietro dice che è il giorno più importante della storia dell’umanità, almeno da quando esiste l’Italia dei Valori.

17.20 Prime indiscrezioni: i giudici della Corte si accorgono in extremis che stavano analizzando le carte del processo di Garlasco e ricominciano da capo. Bossi mette in allerta il popolo padano: la parola d’ordine è “Chiudetevi la patta prima di entrare in battaglia”. Gasparri prova a entrare a Palazzo Grazioli ma non lo riconoscono o fanno finta. Feltri titola “Lippi convochi Cassano”, così, per il gusto di fare incazzare qualcuno. Di Pietro fa erigere una ghigliottina in Piazza Montecitorio.

18.06 Esce la sentenza: il Lodo è illegittimo. La Borsa di New York perde il 6% ma è solo il normale trend dell’ultimo anno. A Palazzo Grazioli è il caos: c’è chi auspica le dimissioni della Corte Costituzionale e chi chiede se ci sono ancora preservativi. Il popolo del PD è scosso da una frenesia come non accadeva dai tempi del rigore di Grosso: poi pensa alle primarie e si intristisce di nuovo. Il TG1 esce con un’edizione straordinaria per presentare Win for Life, il nuovo gioco della Sisal. Di Pietro rivendica all’Italia dei Valori il merito della sentenza, ma anche la temperatura mite di questo autunno.

19.00 E’ il momento dei commenti. Berlusconi affronta i giornalisti mentre si reca a Palazzo Venezia, ufficialmente per visitare una mostra. “Da che parte sta il Presidente della Repubblica lo sanno tutti”, dichiara, “a parte Gasparri che mi ha risposto ‘al Quirinale?’”. Dopo un durissimo comitato di redazione Minzolini annuncia la posizione del TG1: per evitare la strumentalizzazione della notizia al posto del telegiornale andrà in onda una replica di Don Matteo. Bersani chiama Franceschini per concordare una linea comune ma risponde la Binetti e lo scambia per Marino. Di Pietro chiama i giudici di Milano per una rimpatriata.

20.30 La RAI proietta a reti unificate “Barbarossa” per chiamare il popolo del nord alla rivolta. Per quello del Sud invece basta una comparsata di Lombardo durante gli spot. Berlusconi va a Porta a Porta: Vespa lo accoglie in lacrime mentre il maxischermo alle sue spalle mostra una foto di Napolitano con la didascalia “TRADITORE”. Intanto Santoro prepara la puntata di stasera, che verosimilmente verrà ciclostilata e distribuita agli ingressi della metropolitana viste le difficoltà per la messa in onda. Il PD: “Si annunciano giorni difficili. Quindi i nostri elettori sono preparati.” Di Pietro scioglie le Camere e si proclama imperatore.

00.00 Berlusconi: “Gli italiani vedranno di che pasta sono fatto.” Se non ci fidiamo, possiamo farlo analizzare dal RIS di Parma?

Annunci

6 Risposte to “Il giorno più lungo”

  1. Twitter Trackbacks for Il giorno più lungo « Zabajone [zabajone.wordpress.com] on Topsy.com Says:

    […] Il giorno più lungo « Zabajone zabajone.wordpress.com/2009/10/08/il-giorno-piu-lungo – view page – cached 16.10 L’attesa per la sentenza della Corte Costituzionale si fa febbrile. Berlusconi si chiude a Palazzo Grazioli con i suoi più stretti collaboratori e sopra le sue più strette… (Read more)16.10 L’attesa per la sentenza della Corte Costituzionale si fa febbrile. Berlusconi si chiude a Palazzo Grazioli con i suoi più stretti collaboratori e sopra le sue più strette collaboratrici. Ghedini lo rassicura raccontandogli che se va male in Corte Costituzionale si può ricorrere al Gran Mogol. Franceschini chiama Bersani per concordare una linea comune ma risponde Letta e i due litigano. Di Pietro dice che è il giorno più importante della storia dell’umanità, almeno da quando esiste l’Italia dei (Read less) — From the page […]

  2. daniela (ddb) Says:

    evvabbè sei in gran spolvero!!!
    strepitoso, gian: di pietro imperatore, con rimpatriata e temperatura mite è da morire

  3. fany Says:

    Complimenti!!!

  4. fany Says:

    Gian ho dimenticato…

    OOPS!!!

    Ciao e Buon Lavoro!

  5. genoma Says:

    …e che dire di Bossi che appena sentito “E’ stato bocciato!!!” ha cazziato il delfino convinto di essere stato preso per il culo?

  6. genoma Says:

    …e poi quando lo hanno informato che la bocciatura del figliolo era dovuta alla sua illegittimità, apriti cielo! A quel punto Bertolaso, consultato da Calderoli, per non complicarsi la vita ha allertato la protezione civile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: