Ciucciami il calzino

by

Nella puntata di oggi di “Mattino Cinque”, il nuovo telegiornale di punta delle reti Mediaset, è andata in onda la seconda parte dell’inchiesta sul giudice Mesiano. Alcuni giornalisti travestiti da testimoni di Geova si sono recati nell’abitazione del magistrato e hanno provato la sua stravaganza nell’aprire a perfetti sconosciuti e nell’accettare materiale delirante. Oggi lo fa con i testimoni di Geova, se domani lo facesse con i kamikaze islamici?
Pochi minuti dopo un inviato, travestito da redattore de “Il Giornale” per non dare nell’occhio, ha frugato nella spazzatura del giudice. Ebbene, la sorpresa: oltre a non attuare la raccolta differenziata il magistrato avrebbe gettato un barattolo di salsa di pomodoro Valfrutta scaduta il 12 ottobre. E uno che spreca in questo modo sarebbe la persona più adatta a giudicare il prossimo? E, inoltre, il fatto che il 12 ottobre è avvenuto l’attentato alla caserma di Milano non ci suggerisce nulla?
Il servizio si è concluso con l’intervista a un idraulico che avrebbe effettuato riparazioni nell’abitazione del giudice Mesiano nel giugno del 1987. L’uomo, che ha voluto rimanere anonimo, ha dichiarato a “Mattino Cinque” che nello scarico del lavandino del lavabo erano presenti ben due tappi di dentifricio, che bloccavano il deflusso dell’acqua. Ecco, possiamo fidarci di chi non ha nemmeno il riflesso necessario per prendere al volo il tappino che cade nel lavabo? Poi diciamo della lentezza della giustizia.
Un uomo stravagante, (fintamente?) sprovveduto, con scarsi riflessi. Per colpa di gente come questa milioni di dipendenti delle reti Mediaset potrebbero perdere il posto. E Brachino dovrebbe persino mettersi a lavorare.

Ultim’ora: Franceschini accusa “Anche nel lavabo di Bersani tappi per il dentifricio” e lancia la campagna “Ricevi anche tu un Testimone di Geova”. Marino però insorge: “Noi i primi a invitarli”. Repubblica invita i lettori a fotografarsi con accanto i barattoli di conserva scaduti.

Annunci

4 Risposte to “Ciucciami il calzino”

  1. fany Says:

    Bravo

    PS: tanti auguri gian! 😀

  2. genoma Says:

    La Binetti, udito lo slogan di Franceschini “Ricevi anche tu un Testimone di Geova”, si è subito dissociata come un elettrolita disciolto nell’acqua (santa) e sta ripensando di sganciarsi dal PD. Se non è una soluzione questa!

  3. uberVU - social comments Says:

    Social comments and analytics for this post…

    This post was mentioned on Twitter by maurogasparini: Ciucciami il calzino http://ff.im/-a6R3c

  4. genoma Says:

    E dopo la Binetti i lavabi dei gabinetti un commento sulla vicenda Mesiano.

    Quante volte (volute e non volute) audiovedendo il Calderoli mi ha attraversato lungo le vie neuroniche un…eat my shit…ma stavolta sul servizietto di “Mattino Cinque” mi è piaciuto…ha detto testuale…è una fesseria sonora…magari sottotitolata per i non udenti a pag 777 di televideo…altro che riforme, questi non ci sentono per niente…siamo proprio ridotti in…Brachino di tele…giudicate voi, ma attenti alle telecamere nascoste!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: