Una volta qui era tutta Campania

by

Facebook, verrà chiusa la pagina “Uccidiamo Berlusconi”. E verranno aboliti i biscottini della fortuna che inneggiano alla Corte Costituzionale.

Rai, stop al maxi aumento per il contratto di Bruno Vespa. E d’ora in poi i suoi plastici dovranno rispettare il piano regolatore.

Inedita per severità la decisione dei magistrati su Sandra Mastella: dovrà risiedere fuori dalla Campania e dalle province limitrofe, astenersi dal mangiare pizza e mozzarelle di bufala e diventare seguace di Sant’Ambrogio. Ovvero l’ambiente l’hai inquinato, ora salviamo almeno le prove.

Ma il marito la difende: “Siamo persone perbene, mai preso una lira.” (Dovrebbe far ridere già così).

Annunci

4 Risposte to “Una volta qui era tutta Campania”

  1. genoma Says:

    Caro Clemente, non fare il furbastro, la lira non è più in circolazione!

  2. marcella Says:

    infatti lui voleva dire proprio questo: presi solo euri, e tanti.
    (se vado in galera me le portate le arance, sì? 🙂

  3. attheendoftime Says:

    io suggerirei di fargliele mangiare le mozzarelle di bufala così almeno potrà godere anche lei dei frutti di terreni arrichiti con sostanze nutrienti e salutari!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: