L’anno che sverrà, terzo tempo

by

SETTEMBRE
Si svolgono le elezioni nazionali dopo la crisi di governo estiva. Il PD si presenta a capo di un’ampia coalizione che va dalla sinistra bakuniniana alla DT (Destra Transfuga) di Fini e poi, scavalcando Berlusconi, ancora avanti fino ai nostalgici del ritorno del Sacro Romano Impero. Ma Berlusconi vince comunque le elezioni con il 49,9% dei voti ed è obbligato a tornare al governo con la Lega, che in cambio ottiene lo spostamento della Capitale a Rho. Tremonti, confermato ministro, si dice ottimista sull’economia del nord.

OTTOBRE
Tumulti in Sicilia dopo la chiusura da parte della FIAT della fabbrica di Termini Imerese. Il Presidente della Regione Lombardo incontra gli operai e offre loro una pronta ricollocazione nei cantieri per il Ponte sullo Stretto, che verrà quindi allungato fino a lì per non obbligare gli operai a snervanti trasferte. Contraria a questa ipotesi la mafia, che teme l’infiltrazione dello Stato nei suoi appalti. A mediare è chiamato il ministro Tremonti, che identifica nella partenza del Ponte “lo startup del sistema Paese”.

NOVEMBRE
Nuove nomine nella televisione pubblica. Minzolini lascia la direzione del TG1 dopo che un servizio sui tucani in calore è stato ritenuto dal PDL come “messo ad arte per richiamare gli scandali sessuali che hanno coinvolto il Presidente del Consiglio”. Al suo posto C5H21, un androide progettato per ricevere e mettere in onda in tempo reale la scaletta preferita da Berlusconi. Mediashopping ne lancia una versione casalinga, che aiuterà i cittadini a votare. Sul successo di questa operazione Tremonti punta per la crescita del PIL.

DICEMBRE
Esce l’enciclica del Papa “Mantenemus serratis”, con la quale il Vaticano invita il mondo cattolico a stringersi attorno ai suoi dogmi. Contro i rischi della modernità viene reinserito il rito paleocristiano, con la celebrazione della messa in versi gutturali all’interno di buie catacombe. L’elenco dei comandamenti viene aggiornato con alcuni nuovi precetti che hanno a che fare con matrimoni gay (male), eutanasia (male), fecondazione assistita (male) e pedofilia (dipende). Tremonti, in confessione, ammette di aver sempre mentito sullo stato dell’economia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: