Festival di Sanzione

by

Durissima la posizione del governo sulle imprese italiane che investono in Iran. D’ora in poi potranno prendere gli appalti ma dovranno fare la faccia contrita.

Le sanzioni non funzionano, le minacce sì. Tipo: o smettete col nucleare o vi mandiamo Gasparri.

Ieri Berlusconi è andato alla Knesset a dire che hanno fatto bene a bombardare Gaza, poi dai palestinesi a piangere per i morti di Gaza. Io l’ho chiamato per un parere sulle tendine del bagno ed è stato d’accordo anche con me.

Annunci

2 Risposte to “Festival di Sanzione”

  1. Livio Bonino Says:

    Ho trovato il tuo link sulla mia pagina Facebook, non so se sei stata/o tu a metterlo, so solo che ho scoperto un blog intelligente che visiterò in futuro volentieri e di cui ho posto il link sul mio.
    Ciao Livio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: