Archive for dicembre 2009

2009, che si sappia

31 dicembre 2009

GENNAIO: Obama giura. Di non essere del tutto negro.

FEBBRAIO: Muore Eluana Englaro e Veltroni si dimette. La differenza è che nella donna l’accanimento è durato più a lungo.

MARZO: Due giovani muoiono in Africa per vedere il Papa che parla contro l’uso del preservativo. Poco male, tanto li avrebbe uccisi l’AIDS.

APRILE: Introdotto il reato di stalking, l’Abruzzo denuncia Berlusconi.

MAGGIO: Celebrata, nonostante la terribile crisi economica, la festa dei lavoratori. Alla memoria.

GIUGNO: Ahmadinejad vince il primo turno delle elezioni in Iran con la schiacciante maggioranza dei brogli. Poi sfida se stesso al ballottaggio e vince di misura.

LUGLIO: Esplode in Messico l’influenza suina, il cui virus muterà ben presto in pandemia bufala.

AGOSTO: Vinti a Bagnone 147,8 milioni di euro al Superenalotto. Almeno uno che non ricorderà l’estate 2009 per lo scandalo-Noemi.

SETTEMBRE: Sei parà della Folgore muoiono a Kabul. Cordoglio sottotono poiché l’ordigno che li ha uccisi NON era a forma di Duomo, Minareto o simili.

OTTOBRE: Bersani vince le primarie del PD. Ecco, ora per un po’ non chiedetegli di vincere altro.

NOVEMBRE: Chiesto l’arresto del deputato Nicola Cosentino. Il parlamento si riserva di decidere, poi scioglie la riserva. Nell’acido.

DICEMBRE: Fassino dichiara che Craxi fu un capro espiatorio. Si scatena nel partito la corsa alla riabilitazione di Totò Riina.

Annunci

Escalation

26 dicembre 2009

Dopo i drammatici assalti a Berlusconi e al Papa aumenta la psicosi per gesti emulatori. Ecco le ipotesi più probabili.

a) Durante la votazione della fiducia un pazzo si introduce a Montecitorio e mostra un video-hard con protagonista il Presidente Fini e uno yorkshire di nome Lenin. Poi torna indisturbato alla redazione del Giornale. Maroni invoca limitazioni nell’uso dei social network e di Youporn.

b) Nella notte di Capodanno un folle irrompe in un vela-party organizzato da Massimo D’Alema e lo colpisce con l’ultimo libro di Veltroni. Data l’incorporeità dell’oggetto non si registrano fortunatamente danni. Maroni pretende di leggere il corpo del reato e si addormenta sereno, sognando provvedimenti contro Anobii.

c) Uno squilibrato entra nella stanza di un albergo palermitano dove si sta svolgendo un summit della mafia. Il Presidente del Senato, casualmente presente, viene colpito con un arancino stantio. Maroni chiede l’immediata chiusura della pagina “Ricette regionali” di Mangiarebene.com e l’eliminazione della Sicilia dalle previsioni de Ilmeteo.it.

d) Uno psicopatico travestito da Befana si introduce nella sede romana del PD, dove Bersani sta mettendo a punto la strategia per prossime regionali. Si siedono al tavolo insieme e il segretario del PD ottiene qualche buona dritta. Maroni, esasperato, decide la chiusura di internet e preme Alt-F4.

Auguri!

24 dicembre 2009

Il team di Zabajone augura buon Natale 2009 (1996 secondo la Questura)



Panettone allo Zabajone

Beatificcato

23 dicembre 2009

Chiaro che per Ratzinger Pio XII è Beato. Avrebbe voluto esserci lui al suo posto.

Ripartono finalmente i treni. Moretti sconfortato, quando gli ricapita una scusa così?

Tremonti: “Niente tasse in Finanziaria”. O perlomeno questo è quello che ha chiesto a Babbo Natale.

Fiat, mai più auto a Termini Imerese. In breve, Termini.

Sinistra e Libertà presenta il terzo simbolo in un anno. Ora ce n’è uno per ogni iscritto.

Troni, non ci sono paragoni

22 dicembre 2009

Il Principe William ha passato parte della notte con alcuni homeless londinesi. Poi, quando si è stancato di prenderli per il culo, è tornato alla reggia.

Schifas Regal

21 dicembre 2009

Berlusconi: “Regalate tessere del Pdl.” Ma invece di incartarle, incappucciatele.

(Questo agli amici. Ai nemici vetriolo nelle bottiglie dell’acqua minerale?)

L’Italia bloccata dalla neve, FS invita a portare panini e coperte. E, se ce l’avete, treni funzionanti.

Il canone RAI aumenta di un euro e mezzo. Il mezzo è per i plastici di Vespa.

Il Papa oggi ha definito il Museo dell’Olocausto “un monumento commemorativo contro l’odio, un richiamo accorato alla purificazione e al perdono, all’amore”. Ciccio, l’hanno già detto del Duomo di Milano.

A proposito, si dice che in vista della prima uscita pubblica a Roma Berlusconi abbia fatto sequestrare le statuette degli obelischi.

Eroini

20 dicembre 2009

George Michael in difficoltà, ma rifiuta gli aiuti.
Perplessità soprattutto sulla telefonata da casa: nei cessi pubblici c’è campo?

La Santa Sede: “No a uso improprio titoli pontifici”.
Riassunzioni a catena nell’industria dei lubrificanti. (Daniela Ranieri/Flavio Iannelli)

Ritrovata in bagno la prima edizione del libro di Darwin.
All’asta le ultime sei pagine rimaste.

Fini invia a Feltri un flacone di Valium.
Ancora sconosciuto, invece, il mittente del Viagra.

Benedetto XVI ha firmato il decreto che riconosce le “virtu’ eroiche” di Pio XII, primo passo verso la beatificazione. Critiche dal mondo ebraico.
Ora in esame la possibilità di farlo semplicemente Super Saiyan.

Benedetto XVI ha firmato un Motu Proprio secondo il quale in caso di matrimonio con una persona cattolica, lo sbattezzato non sarà più trattato come un non battezzato e sarà costretto al rito cattolico. Umh, vediamo se ho capito: è come se una donna che diventa uomo ogni 28 giorni deve mettersi comunque il tampax.
Anzi, è come se smetti di mangiare noccioline perché scopri di essere allergico, ma se fatalmente vedi una scimmia devi ricominciare a mangiarle.

Calma e sangue gelido

18 dicembre 2009

Fini invia a Feltri una boccetta di Valium. In farmacia gliel’han venduto come olio di ricino.

Intanto Berlusconi, ad Arcore, riceve le visite di parenti e amici. Cose da non portare: libri di Fini e souvenir di Milano.

Auschwitz, rubata la scritta “Arbeit macht frei”. Al suo posto verrà messo “Il nostro dolore non sarà invano”.

La dirigenza di Facebook invita Schifani all’evento “Hey, non abbiamo fatto nulla di male! 😦 Vuoi incontrarci?”.

Ondata di gelo artico sul nostro Paese. Più che clima d’odio, clima di merda.

A Garlasco Stasi festeggia con la nuova fidanzata l’assoluzione. Anche se non si capisce cosa abbia lei da festeggiare.

Pane e figa

17 dicembre 2009

Berlusconi dovrà passare un’altra notte in ospedale: i sanitari sono preoccupati soprattutto per la lenta cicatrizzazione delle stimmate.

Il Premier ha anche problemi a nutrirsi da solo. Stop all’abituale dieta di pane e figa: fino alle regionali solo figa e polenta taragna.

«Il Pd non assisterà impotente allo svilimento delle prerogative del parlamento a causa del costante ricorso al voto di fiducia» assicura Franceschini, anzi «continuerà per protesta a non proporre nessuna iniziativa alternativa»

«Berlusconi mi ha chiesto di restare» ha raccontato Bertolaso che sta per andare in pensione «mi ha promesso il più forte terremoto degli ultimi 150 anni» Il sisma di Perugia intanto si scusa, ma dato lo scarso preavviso non è riuscito a fare danni più ingenti.

Pro duomo sua

14 dicembre 2009

Berlusconi: “Io miracolato”. Ci ha messo un po’ a capirlo.

I medici: “Si nutre con fatica”. Solo notizie premasticate da Minzolini.

Bersani condanna senza se e senza ma, ma con un “di nuovo” e un “per favore”.